Funzionamento auto elettriche

Auto Elettriche acquistate in gruppo fino ad oggi

Gruppo attualmente in corso:

GAI7 – AUTO ELETTRICHE

Chiusura Gruppo e termine acquisti vetture il:

28 febbraio 2017

Cos’è il GAI?

Il GAI Gruppo Acquisto Ibrido è un’Associazione culturale che ha lo scopo di promuovere ed incentivare una mobilità più sostenibile attraverso la creazione ed il coordinamento di gruppi d’acquisto per veicoli a basso impatto ambientale.

In questo ambito collaboriamo con eV-Now!, Ente privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilita’ Elettrica.

Come funziona il GAI Auto Elettriche?

Come i GAS (Gruppi di Acquisto Solidale), il GAI raggruppa persone che vogliono acquistare la stessa tipologia di auto a basso impatto ambientale.

Trattando con il concessionario per l’acquisto di decine di auto in un’unica soluzione, riusciamo ad ottenere prezzi non raggiungibili da un singolo acquirente.

Il GAI Auto Elettriche è un servizio di car sharing?

No. Col GAI Auto Elettriche ogni associato acquista la propria auto elettrica di proprietà attraverso una trattativa personalizzata.

Quali auto si possono acquistare col GAI Auto Elettriche?

Ad oggi col GAI Auto Elettriche acquistiamo in gruppo le auto della gamma elettrica Renault (Twizy e Zoe)

Per le altre tipologie di veicoli a basso impatto ambientale potete consultare direttamente le altre sezioni specifiche di questo sito.

Quanto si può risparmiare col GAI Auto Elettriche?

Fino ad oggi siamo riusciti ad ottenere:

  • circa il 30% di sconto sul prezzo di listino delle auto chiavi in mano
  • circa il 50% di sconto sugli pneumatici
  • circa il 20% di sconto sui tagliandi
  • circa il 10% di sconto sugli accessori

Lo sconto non è cumulabile con altre iniziative promosse dal concessionario, ma è sempre più vantaggioso di più di 1000€ rispetto a quanto si potrebbe ottenere con un singolo acquisto.

Col GAI Auto Elettriche posso permutare il mio usato?

Sì, come in una normale trattativa.

L’usato verrà valutato a distanza secondo le tabelle Eurotax Blu.

Col GAI Auto Elettriche posso pagare con finanziamento?

Sì, come in una normale trattativa.

I nostri associati sono liberi di scegliere la modalità di pagamento che preferiscono.

Possono decidere di fare un finanziamento attraverso la finanziaria del concessionario fornitore o rivolgendosi alla propria banca.

Col GAI Auto Elettriche posso scegliere l’allestimento, il colore e gli optional che preferisco?

Sì, come in una normale trattativa.

Al momento ogni membro del GAI Auto Elettriche è libero di personalizzare la propria auto come preferisce.

Sul prezzo finale ottenuto verrà applicato lo sconto che avremo concordato come gruppo.

Quali sono i tempi di consegna del GAI Auto Elettriche?

I tempi di consegna delle vetture acquistate col GAI Auto Elettriche sono gli stessi che si avrebbero privatamente.

Organizziamo un gruppo d’acquisto ogni tre mesi.

Col GAI Auto Elettriche posso andare ad acquistare la mia auto presso qualsiasi concessionario?

No. La nostra forza contrattuale consiste proprio nel proporci in gruppo dallo stesso concessionario che, a fronte della vendita di più auto in un’unica occasione, può concederci uno sconto maggiore.

Se abito lontano dal concessionario fornitore come posso fare ad acquistare la mia auto?

Solitamente gestiamo l’intera trattativa via mail e telefono; compresa la firma del contratto, il versamento dell’acconto e l’eventuale valutazione dell’usato.

Se abitate lontano dal concessionario fornitore, l’unico viaggio da sostenere sarà quello per il ritiro della vostra nuova auto.

Posso intestare la mia auto ad una partita iva?

Sì. L’auto acquistata col GAI Auto Elettriche può essere intestata ad un privato o ad un’azienda/libero professionista.

Lo sconto del GAI Auto Elettriche è in aggiunta o in alternativa alle promozioni del concessionario?

Lo sconto del GAI Auto Elettriche non è cumulabile con altre iniziative promosse dal concessionario, ma è sempre più vantaggioso rispetto a quanto si potrebbe ottenere con un singolo acquisto.

Acquistando col GAI Auto Elettriche si può beneficiare degli eventuali ecoincentivi statali?

Sì. Se durante il periodo di acquisto del vostro gruppo ci fossero in atto ecoincentivi statali, lo sconto del GAI Auto Elettriche si sommerà a quello statale.

Acquistando col GAI Auto Elettriche si può beneficiare dell’eventuale iva agevolata per persone disabili?

Sì. Lo sconto del GAI Auto Elettriche è da aggiungere all’eventuale agevolazione iva per persone disabili

Come faccio ad aderire al GAI Auto Elettriche?

Una persona interessata al GAI Auto Elettriche può inserirsi gratuitamente e senza impegno nel gruppo compilando il form di registrazione del nostro sito.

Da quel momento riceve le istruzioni operative e gli aggiornamenti sulle trattative del gruppo in corso.

A trattative concluse, può decidere liberamente di acquistare con noi oppure no.

Se mi registro nella mailing list del GAI Auto Elettriche poi sono obbligato ad acquistare?

No. La registrazione alla mailing list è gratuita e senza alcun impegno.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi delle trattative del vostro gruppo e alla fine sarete liberi di decidere se acquistare con noi oppure no.

Una persona può registrarsi anche semplicemente per ricevere maggiori informazioni sulle nostre iniziative.

Quanto costa aderire al GAI Auto Elettriche?

Nulla. Solo se alla fine deciderete di acquistare con noi, per poter beneficiare dello sconto, vi chiederemo una quota di iscrizione all’Associazione GAI di 10 euro.

Cosa ci guadagnano gli organizzatori?

Nel 2012 abbiamo creato il primo Gai Auto Ibride per la nostra personale esigenza di cambiare auto e perchè crediamo fortemente che sia giunto il tempo di ripensare insieme le nostre idee di mobilità.

Dal momento che questa idea sta piacendo, il GAI sta assumendo sempre più per noi coordinatori le dimensioni di un vero e proprio lavoro.

Per questo motivo abbiamo deciso di farci riconoscere dai concessionari che si aggiudicano le forniture una percentuale (ancora da definire) sul fatturato che otterranno grazie a noi.

Questo non incide minimamente sugli sconti di cui beneficiano i nostri associati.

Come funziona un’auto elettrica?

Un’auto elettrica utilizza un motore elettrico ad alta efficienza al posto del motore a scoppio.

Ogni volta che freniamo o che alziamo il piede dall’acceleratore, il motore elettrico si comporta come un generatore, riuscendo a recuperare parte dell’energia di movimento e frenando l’auto, ottimizzando dunque l’autonomia e risparmiando molto le pastiglie dei freni. Il tutto è gestito istantaneamente ed automaticamente dalla centralina auto

Le auto elettriche costano più di quelle convenzionali, ma hanno di serie numerosi comfort (cambio automatico, climatizzatore automatico gestibile anche in remoto, retrocamera, autoradio, bluetooth…).

Quali sono le prestazioni di un’auto elettrica?

Del tutto simili a quelle di un’auto con motore a scoppio.

Accelerazione e ripresa sono molto brillanti.

La velocità massima è di almeno 130 km/h e spesso superiore.

La differenza la fanno il silenzio e il comfort di guida.

Quanti km si possono fare con una carica della batteria?

L’autonomia di un auto elettrica dipende dalla capacità delle batterie.

Indicativamente si va da un autonomia di quasi 100 km della Renault Twizy agli oltre 400 km della Tesla Model S.

Uno dei vantaggi di un motore elettrico risiede nella possibilità di recuperare energia in fase di decelerazione (ad esempio in frenata e in discesa), durante la quale il motore diventa un generatore, contribuendo così ad ottimizzare l’autonomia delle batterie.

Quanto tempo impiega a caricare la batteria?

I tempi di ricarica dipendono dalla tipologia di infrastruttura a cui ci si collega e dalla capacità delle proprie batterie.  Si possono distinguere 3 macrotipologie di ricarica che si differenziano per quantità di potenza erogata e velocità con cui avviene la ricarica.

Tipologia Velocità Potenza
Ultrarapida 25-30 min 30-50 kw
Rapida 2-3 ore 7-22 kw
Lenta 4-8 ore 3-6 kw

Quanta corrente consuma una carica della batteria?

Poca! Mediamente per percorrere 100 km bastano 3 euro di corrente.

Spesso la ricarica presso i parcheggi dei centri commerciali è completamente gratuita.

Cosa serve per caricare la batteria da casa?

Basta una comune presa della corrente, alla quale applicare un caricatore (in questo caso parliamo di “Ricarica lenta” dalle 4 alle 8 ore).

In base al modello di auto e caricatore, è possibile impostare la potenza e l’ora di avvio della ricarica, così da non far saltare il contatore di casa (o magari consumare corrente quando costa meno o quando è prodotta dal proprio impianto fotovoltaico).

Dove si trovano le colonnine di ricarica pubbliche?

Le ricariche pubbliche si possono trovare dislocate sul territorio in diversi punti. Quelli dove la concentrazione è maggiore sono: parcheggi dei supermercati, grandi centri commerciali, uffici, stazioni dei treni, aeroporti, e a breve anche nelle stazioni di servizio autostradali.

Sono ormai numerosi i siti internet che mettono a disposizione una mappatura dettagliata dei punti di ricarica sul territorio nazionale ed estero. Tra i migliori vi segnaliamo:

GoElectricStations

Ruote Elettriche

Esistono anche delle comodissime Applicazioni per smatphone come Next Charge.

Quanto dura la vita della batteria?

Le auto elettriche esistono sul mercato mondiale da tanti anni e la tecnologia delle batterie (oggi al litio) è via via migliorata.

Le ricerche tecnologiche e le prove sul campo dimostrano che le batterie durano l’intera vita dell’auto, senza necessità di essere sostituite.

Solitamente le Case Costruttrici danno una garanzia di minimo 5 anni sulle batterie e sulle componenti del motore elettrico.

Quanto costa la manutenzione di un’auto elettrica?

Pochissimo.

I veicoli elettrici sono più semplici dei veicoli convenzionali. Su un veicolo elettrico non esistono frizione, cambio, marmitta, iniettori, valvole, compressori, ecc. Non ci sono cambi di olio, filtri, candele, cinghie di distribuzione, ecc.

Il risultato è che gli unici componenti da sostituire sono le gomme, le pastiglie dei freni (che comunque grazie al freno rigenerativo del motore elettrico si consumano dal 30% al 60% meno), le spazzole tergicristallo ed il liquido lavavetri!

Quali vantaggi fiscali offre l’acquisto di un’auto elettrica?

Le auto elettriche sono esenti dalla tassa automobilistica per i primi 5 anni e a partire dal sesto viene applicata una riduzione del 75% (Lombardia e Piemonte esenzione totale).

Inoltre le spese di assicurazione si riducono del 50%.

Diverse amministrazioni locali concedono l’accesso gratuito ai parcheggi e alle ZTL.

Per ricevere una consulenza qualificata (gratuita e senza impegno) sulla tipologia di auto elettrica da acquistare e sul sistema di ricarica più adatto alle vostre esigenze, vi invitiamo a contattare gli amici della fondazione eV-Now! compilando il questionario che trovate a questo link. Vi risponderanno con preziose informazioni riguardanti la mobilità elettrica in Italia (auto, colonnine, impianti domestici, assicurazioni, ecc.)